Consigli di marketing controintuitivi – ovvero perché dovresti smettere di mostrare le tue foto

By | 3 Aprile 2017

Con i consigli di marketing di oggi andiamo contro ogni logica. Quindi se anche tu pensi “Meno male che ai fotografi basta mostrare le foto per attirare gli sposi…” ti sbagli. E di grosso.

Consigli di marketing

Innanzitutto se realmente pensi che basta mostrare le tue foto per fare in modo che gli sposi ti vogliano subito commissionare il loro servizio nuziale, smettila perché stai mettendo un altro chiodo nel coperchio della tua bara.

Ebbene sì, quello che vedi qui vicino E’ effettivamente una bara. La TUA bara in cui stai mettendo il famoso chiodo. Ma perché ti parlo di qualcosa tanto infausto come bare e chiodi?

Lo faccio perché se sei come il 98,6% dei fotografi con cui mi interfaccio hai la percezione che a te basterà mettere le tue foto in giro per la rete e SBAMMMM! come per magia appaiono gli sposi desiderosi di comprare da te.

Mentre in realtà, nella maggior parte dei casi, non è affatto così.

Lo sapevi che non è il più bravo fotograficamente parlando a vincere la battaglia per gli sposi? E che non è necessariamente nemmeno chi fa il prezzo più appetibile che porta via le coppie?

Se ci pensi forse lo sai. Perché quel tuo collega che non è di certo bravo come te ha sempre l’agenda pieno – ed è pure caro. E da quello che sai non sta seguendo consigli di marketing…

Certo, ci sono anche quelli bravissimi che costano un occhio dalla testa che hanno sempre la coda fuori dal loro studio. Ma a sbalordirti ogni volta è pur sempre quel tuo collega abbastanza mediocre come fotografo che, nonostante tutto, si porta a casa un fottìo di matrimoni ogni anno.

Ma come è possibile che gli sposi non si rendano conto che tu sei più capace tecnicamente e che da te porterebbero a casa un bellissimo lavoro anziché quella mediocrità che quell’altro gli offre?

E niente, non si capisce come mai. Ma intanto gli sposi continuano ad andare da lui. E questo – siamo sinceri – logora.

Perché apparentemente non ci sono spiegazioni logiche, non ci sono ragioni ovvie per cui gli sposi dovrebbero scegliere lui e non te.

O meglio: Tu non le vedi, le ragioni. Ma gli sposi sì. Ecco perché vai a cercare consigli di marketing, per migliorare il tuo impatto sugli sposi.

Comunque sia, raramente vince la battaglia per acchiapparsi le coppie chi è tecnicamente più preparato a fare il suo mestiere. E se pensi che sia la tecnica che ti porterà l’onda di sposi che non vedono l’ora di firmare il tuo contratto, beh…ti stai sbagliando alla grande. Fornendo ancora una volta un altro bel chiodo proprio nel coperchio della tua cassa da “fine vita” .

Andiamo insieme a vedere cosa succederà quando una coppia deciderà di affidarti il loro servizio di matrimonio. Perché anche se questo processo forse lo conosci a memoria fa sempre bene rinfrescare com’è che arrivano a firmare il contratto.

Allora…mettiamo in chiaro che non è che succeda che gli sposi ti vedono online e decidono all’istante di affidarsi a te. No no, succede una serie di cose prima.

Prendiamo un esempio che conosci bene: Devi andare a comprare un nuovo obiettivo. Vediamo insieme quale potrebbe essere il processo che attraversi prima che tu arriverai ad appoggiare la carta di credito sul tavolo dando via libera all’acquisto?

  1. Come primo step pensi a cosa ti potrebbe servire (leggi: Pensi a cosa ti fa gola e che desideri ardentemente possedere) e cominci a restringere il campo a magari due, massimo tre opzioni.(solitamente sai benissimo cos’è che vorresti acquistare – ma per dare ragione al tuo senso logico fai l’analisi in modo da non lasciare nulla al caso…)
  2. Secondariamente cominci a sentire i colleghi che hanno comprato quella tipologia ultimamente – come si trovano con quel determinato obiettivo e come lo trovano rispetto alle altre opzioni che avevi in mente.
  3. Pensi nuovamente a quello che ti serve (o a quello che desideri).
  4. Vai a capire dove lo puoi comprare e chi ti offre le migliori condizioni di vendita. Che possono essere
    1. => il prezzo più basso
    2. => il migliore servizio post-vendita
    3. => una garanzia estesa
    4. => i bonus più fighi
  5. In realtà per questo punto ci sono due possibilità:
    1.  Analizzi i dati in tuo possesso e scegli il tuo nuovo obiettivo tenendo presente i vari consigli e reazioni che hai raccolto.
    2. Non ascolti nessuno e vai direttamente a comprare quell’obiettivo che ti aveva colpito all’inizio sentendo una grande soddisfazione nello stomaco appena il tuo denaro cambia mano e l’obiettivo diventi tuo.

Ti riconosci in questo percorso, vero? Ecco, lo sapevo. E la coppia di sposi fa lo stesso tipo di percorso. Ti tengono d’occhio cercandoti in ogni dove sul web, cercano di capire chi sei, leggono i tuoi contenuti (se ce ne sono!)…

E quando finalmente arriveranno da te saranno pronti a valutare seriamente se firmare o meno.

Ed ecco che i consigli di marketing diventano utili assai: Se ti limiti a mostrare le tue foto senza spiegare nulla di chi sei e del perché proprio TU saresti la scelta giusta per loro non riuscirai a generare quell’interesse che porterà loro a preferire te anche se sei più caro della tua concorrenza.

Marketing Matrimonio Annette Tuxen…pensaci. Tutti i tuoi concorrenti mostrano foto e basta. Come fai a essere percepito come diverso da loro se fai le stesse cose che fanno loro?

Anche se qualcuno pensa che “scrivere non serve ai fotografi” le persone che seguo dicono che gli sposi hanno sempre letto i loro contenuti quando arrivano all’appuntamento.

Sappi che non è un caso. Come tu loro cercano conferme che tu sia la persona con cui loro vorrebbero avere a che fare. E come fanno a saperlo se tu pubblichi solo foto senza scrivere nulla?

Se vuoi andare a vedere un esempio pratico di come scrivere qualcosa che interessa agli sposi puoi cliccare qui. Così cominci a smettere di inchiodare da solo il coperchio della tua bara, okay?

Il marketing (e il tuo successo) non è un evento, è un processo.

E tu, cosa aspetti a volerlo, ‘sto successo?

 

Annette

PS. Se ti interessa cominciare a ricevere consigli di marketing come questo chiedi l’iscrizione al gruppo chiuso su Facebook. Lo trovi qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 1 =