Usi questa tecnica di marketing fotografico nella maniera giusta – o hai imboccato la strada sbagliata?

By | 1 Maggio 2016

Se stai cercando tecniche di marketing fotografico e sei un fotografo di matrimonio sei arrivato nel posto giusto. Perché oggi andremo a vedere in che modo usi una delle tecniche di base – e se stai sbagliando strada imparerai come cambiare.

marketing fotografico

Disclaimer: POST CONTROVERSO! Questo post contiene materiale altamente infiammabile e per i deboli di cuore non è consigliato.

Ma se hai coraggio di leggere fino in fondo verrai premiato. Perché oggi svelerò la tecnica di marketing fotografico per cominciare FINALMENTE ad avere gli sposi che desideri.

Oggi infatti scoprirai perché copiare dai tuoi colleghi solitamente non è la mossa più saggia.

– prima che tu ti infuri come un leone con la criniera a fuoco sappi che non intendo che tu copi i contenuti, le foto o i modi di lavorare dei tuoi colleghi. Non mi permetterei mai.

No. Sto pensando al processo “abbiamo sempre fatto così”. Perché ci sono moltissime abitudini che stiamo seguendo senza chiederci perché. Lo facciamo semplicemente perché così ci hanno insegnato che è giusto fare.

Me ne sto rendendo conto in questo periodo in cui sto ritornando ad alimentarmi come si deve. Perché per due settimane di fila ho fatto colazione a base di frutta, verdura e proteine.

Ammetto che non è la cosa più facile svegliarti e pensare che a colazione, invece della brioche con il cappuccino, ti aspettano carote, sedani, peperoni e cetrioli oltre a carne o uova.

Non è la cosa più simpatica che ci sia.

Ma so che mi farà stare bene e mi farà ottenere quei risultati che desidero. E quindi, nonostante magari ogni tanto vorrei anch’io mangiarmi la brioche, mi godo le mie verdure e la mia carne quando mi alzo.

===> Lo stesso vale per te quando cominci a cambiare il tuo marketing fotografico. Non puoi pensare di cambiarne un pezzetto e poi intanto andare avanti a fare quello che hai sempre fatto.

Mi spiego meglio: Magari ti verrebbe voglia di intraprendere un’iniziativa che prevede una promozione speciale con adiacente regalo per chi aderisce.

Se poi, invece di dare il regalo a chi ha aderito, tu non gli dai nulla hai cambiato un pezzetto del tuo marketing ma non il sistema – e quindi non serve a niente (se non a far infuriare il cliente e farti mandare a quel paese).

Se torniamo un attimo alla grigliata a colazione…cambiare un pezzo del tuo marketing fotografico ma non cambiare anche il resto equivarrebbe a scofanarmi un gelatone megagalattico con panna montata e salsa al cioccolato nel pomeriggio. Dopo aver fatto il sacrificio di mangiare verdura al mattino. Che senso avrebbe?

Farebbe solo un danno a me – e rovinerebbe tutto lo sforzo che ho fatto prima. Giusto?

Il marketing quando fatto bene va contro la logica. Quello che andremo a fare insieme lavorando sul tuo marketing fotografico va contro le credenze popolari e quindi si scontra con l’atteggiamento di “abbiamo sempre fatto così”.

Così come lo fa la grigliata mattutina.

Ti do un esempio pratico: Esattamente questo è successo a una mia cliente per cui avevamo deciso di cominciare a educare le sue spose anche tramite un questionario da compilare prima che le spose arrivassero da lei.

Ebbene, la scorsa settimana mi scrive che ha deciso di non inviare questo questionario alle spose prima dell’incontro ma di compilarlo direttamente quando arriveranno. Questo perché da quando ci eravamo sentite lei aveva parlato con altre persone del settore e queste le avevano sconsigliato di intraprendere una procedura così invasivo perché avrebbe allontanato delle spose.

E’ verissimo che questo questionario avrebbe allontanato delle spose. Certamente. Lo sapevo già e lo sapeva pure lei.

Era proprio quello a cui doveva servire.

Vogliamo allontanare delle  spose perché lei ha il problema che quelle che arrivano da lei molte volte non sono ancora pronte a comprare. E così le fanno perdere tempo. Quindi a lei serviva assolutamente un modo per allontanare quelle spose che le avrebbero solo fatto perdere tempo per poterne dedicare di più a quelle che avrebbero invece gradito la sua consulenza professionale perché pronte ad ascoltare le sue perle date dalla lunga esperienza nel settore.

Lei avrebbe avuto persone molto più interessate e con maggiore volontà a seguire i suoi consigli dato che avrebbe scremato le spose che non erano seriamente intenzionate a comprare – quelle che venivano a “farsi un giro”.

Quindi alla fine la mia cliente avrebbe usato il questionario che avevamo studiato insieme – ma solo una volta che la sposa aveva preso appuntamento ed era entrata in contatto con la sua attività. Perché quello era il consiglio che le avevano dato altre persone del suo settore.

E a quel punto era troppo tardi per non perdere tempo con chi non ha intenzioni serie. Anche se la selezione la può sempre fare perderebbe COMUNQUE sempre tempo a capire che quella non avrebbe voluto comprare quel giorno.

*************************

Piccolo incipit: Cosa succede quando ascolti quello che dicono i tuoi colleghi? Te lo sei mai chiesto?

===> Se dai retta a quei colleghi che non capiscono nulla di marketing fotografico rischi di copiare quello che fanno loro. E dipendendo da collega a collega direi che 9 volte su 10 copi delle idee che alla fine non funzionano.

Inoltre tu diventi la copia della copia della copia.

– a quel punto spiegami per favore perché gli sposi dovrebbero scegliere te che costi di più piuttosto che andare dal tuo concorrente di fronte?
Perché il tuo motto è cortesia, qualità e prezzi bassi?

Non è una buona strategia. Lo vedi anche tu, vero?

*************************

Il marketing fotografico non è una cosa che facciamo perché fa figo parlarne. Il marketing (in genere) è una scienza e ha le sue regole fondamentali.

Ed essendo una scienza con delle regole puoi scegliere se seguire queste regole (che quando sono giuste sono controintuitive) oppure puoi decidere di non farlo dando ascolto ai colleghi.

Con il risultato che rischi di perdere molto tempo con sposi che non compreranno MAI da te invece di dedicarti a quegli sposi che vorrebbero trovare qualcuno proprio come te.

Perciò forse dovresti farti la seguente domanda:

“Sto cercando delle tecniche di marketing fotografico perché voglio VERAMENTE cambiare qualcosa nella mia attività levando i problemi che sto affrontando?”

Marketing Matrimonio Annette TuxenSe la tua risposta è “Sì, lo voglio!” sei pronto ad accogliere i miei consigli e possiamo fare tanto insieme.

Se invece la tua risposta è “Sì, ma, forse, boh, vediamo, dipende…” allora non hai ancora deciso che il problema che stai affrontando è di fondamentale importanza per te.

E io non ti posso aiutare finché non deciderai.

Perché sappi che non imporrò MAI né il marketing fotografico che faccio, né la mia grigliata a colazione a nessuno. Devi essere TU a scegliere di volerla mangiare, devi essere TU a scegliere di voler cambiare e cominciare a migliorare la tua vita lavorativa.

Se invece vuoi continuare con la tua brioche e il cappucino al mattino come fanno gran parte dei tuoi colleghi fai pure. Ma sappi che alcuni dei tuoi concorrenti stanno già “mangiando carne a colazione”.

Il marketing (e il tuo successo) non è un evento, è un processo.

E tu, cosa aspetti a volerlo, ‘sto successo?

 

Annette

PS. Hai già letto questo articolo che contiene altri consigli di marketing?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × uno =